Ci voleva un’amministrazione 5 Stelle per porre fine a uno stallo di almeno venti anni. Alla fine la Tangenziale Est (nel tratto interessato “Circonvallazione Nomentana”) è stata demolita davanti alla stazione Tiburtina come chiedevano i cittadini e i Comitati costituitisi per lo scopo.

Ci voleva un’amministrazione 5 Stelle con Virginia Raggi sindaco per dare impulso al progetto di demolizione, reperire i fondi e utilizzarli (cosa non sempre facile nelle amministrazioni pubbliche italiane) ridando nuova vita all’area antistante alla stazione Tiburtina da troppo tempo oggetto di degrado.

La Tangenziale Est, progettata e costruita a più riprese tra cinquanta e sennta anni fa si è dimostrata da subito poco funzionale dal momento che terminava il suo tracciato a san Giovanni con intersezioni semaforiche che provocavano lunghissime code.
Per non parlare del tratto adiacente alle case con le auto che transitano a pochi metri dalle finestre. Con l’apertura del passante in galleria è emersa la necessità di eliminare quanto meno il tratto sopraelevato davanti alla stazione.

Alla fine ci siamo riusciti (un altro di quiei progetti che l’amministrazione capitolina a portato a conclusione) e sono ormai quasi in dirittura di arrivo i lavori di riqualificazione dell’area il cui progetto è stato migliorato anche sulla scorta dei suggerimenti dei cittadini (ma non poteva però essere stravolto perchè questo avrebbe comportato la necessità del rifacimento del bando di gara e altri anni di attesa…).

450 giorni di lavoro, oltre sette milioni stanziati in bilancio. Un’altra vittoria per l’amministrazione Raggi. Un altro contributo al miglioramento del decoro dell’area.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO