AREA TEMATICA:

Tra gli interventi del Campidoglio a guida Virginia Raggi che hanno interessato il Secondo Municipio non potevamo non menzionare l’importante restauro della fontana delle rane al Coppedè.

A ottobre 2020 si è svolta la cerimonia di inaugurazione del monumento restaurato alla presenza della stessa Sindaca. Per la prima volta dal 1927 (sic!), anno della sua inaugurazione, è stato effettuato un intervento di restauro.
In 93 anni, gli agenti atmosferici inquinanti e l’acqua a composizione altamente calcarea avevano degradato l’intera opera. Pensate che addirittura era presente uno strato di calcare di 17 centimetri che è stato eliminato grazie a un lavoro di fino effettuato con l’utilizzo dello scalpello a mano e del microbisturi.

Oggi, l’intera fontana si mostra esattamente come era alla sua nascita con le sue forme, i suoi numerosi dettagli e i suoi colori. Valorizzare e restaurare queste opere significa riconsegnare alle generazioni future un patrimonio inestimabile di storia, cultura e bellezza.
Continuiamo così intervenendo non solo sulle fontane presenti nel centro storico, ma anche su quelle che sorgono nelle zone più periferiche di Roma, come ad esempio a San Basilio (Fontana della balena) o a Ostia (fontana dello zodiaco).

È un orgoglio e una grande emozione poter restituire a cittadini e turisti lo spettacolo e la bellezza di questi monumenti che sono dei veri e propri capolavori.
La fontana delle rane ha dovuto attendere quasi un secolo prima che qualucno si prendesse cura di lei: poi per fortuna è arrivata l’amministrazione di Virginia Raggi…

[foto da web, “turismoroma.it”]

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO