AREA TEMATICA:

Via del Foro Italico 531 era sede, dal 1991, di un insediamento abusivo e di una enorme discarica. Un rischio per la salute pubblica di tutte le persone presenti nell’area e una minaccia per tutto il quartiere. Una situazione insostenibile e inaccettabile, che si è trascinata per anni di complice immobilismo.

L’Amministrazione della sindaca Virginia Raggi mette la parola fine a una tale vergogna: un ghetto nella città, con dentro una bomba ecologica.
Centrodestra e centrosinistra hanno sempre avallato tutto ciò, voltando la testa dall’altra parte, mettendo a rischio migliaia di cittadini.

La politica dell’amministrazione capitolina 5 Stelle sul problema campi rom è sempre stata molto chiara: legalità, decoro, offerta di un’alternativa dignitosa.

Continuiamo a sentire partiti vari blaterare, ma la vergogna dei campi reca il loro marchio. Diritti e legalità devono procedere di pari passo.
Camping River, via del Foro Italico, Castel Romano, Barbuta e Monachina. Dopo anni di chiacchiere, Roma Capitale è finalmente intervenuta con il medesimo approccio: tutela per le persone più vulnerabili, nessuna tolleranza per chi delinque.

Questi i fatti. Agli altri lasciamo il vuoto desolante dei proclami.

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO